Il Cashmere Etico

Il Cashmere Etico

Ci si interroga sovente sulla provenienza del capo che stiamo acquistando: da dove viene il filato che ho tra le mani? Proviene da filiere controllate? E tutto ciò, influenzerà la qualità del prodotto?

Spesso e volentieri, se un prodotto costa poco, vale anche poco. E' una regola che d'altronde ha poche eccezioni. Un filato di lusso può raggiungere prezzi elevati e per goderne a costi più contenuti, è spesso necessario attendere saldi o ribassi di vario genere.

Ma, se non si tratta di una promozione particolare, se il prezzo del filato è sempre così basso, il prodotto può essere contraffatto, o provenire da animali non in buone condizioni. Lo scopo? Purtroppo mi duole dirlo è sempre lo stesso, il risparmio!

Sappiamo tutti che quando ci prendiamo poca cura di noi stessi, siamo stressati, mangiamo male, il nostro aspetto ne risente, le nostre unghie si sfaldano e i nostri capelli diventano sottili, opachi, fragili, si spezzano. Il vello degli animali è fatto di cheratina, come i nostri capelli. Se gli animali sono denutriti, malati o tenuti in ambienti malsani il loro vello, perde di qualità: il costo sarà più basso, ma ci troveremo fra le mani un prodotto di scarso livello. 

Basti pensare che, qualche tempo fa,  il cashemere è stato al centro di una tempesta nel mondo dell’aguglieria.

Per far fronte all’enorme richiesta di prodotti, da parte degli USA in particolare, la Cina ha incrementato l’allevamento di capre Hyrcus, creando occupazione per 400 milioni di persone e provocando, al contempo, la desertificazione di ampie aree del territorio: la popolazione di ovini era superiore a quanto il territorio potesse sfamare.

Il terreno, letteralmente brucato fino all’ultimo filo d’erba, non aveva più nulla che ad ancorarlo, addirittura rendendo sempre più comuni le tempeste di sabbia. Le capre costrette a vivere in un contesto simile, non solo avevano una vita molto breve e infelice, ma producevano un vello molto povero.

Dunque, Vi chiederete, come acquistare Cashmere etico e di qualità?

Posso darvi un solo consiglio: affidatevi a fornitori e produttori certificati. Noi lo siamo! Ogni anno acquistiamo i nostri filati solo dalle migliori aziende Italiane, le quali pur avendo stabilimenti in Mongolia, abbracciano quella che è la nostra filosofia: rispetto e amore per il territorio. 

Tutti i nostri prodotti sono infatti tracciabili dall'origine, e ogni filato da noi utilizzato ha certificazione cruelty free.